La Nostra Storia

le collaborazioni con Gruppo Kaos

EkkeKaos

viaggiando con il cuore

spettacolo ideato dal Gruppo KAOS
in collaborazione con il Gruppo Teatro TEMPO

 
EkkeKaos_Manifesto.jpg

Torna il Gruppo KAOS con un nuovo coinvolgente ed imperdibile musical. Un collage di brani accattivanti che hanno fatto la storia del gruppo. Rispolverati per raccontare una storia tutta nuova.
Tutto rigorosamente cantato e suonato "dal vivo".

Un viaggio immaginario attraverso gli spettacoli che hanno fatto la storia del nostro gruppo.
Un mix scoppiettante. Una storia divertente e simpatica.
Spunti che ci faranno riflettere sulle contraddizioni del nostro presente.

Regia
Simona Santamaria

Le repliche

15 febbraio 2014 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco   SO

16 febbraio 2014 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco   SO

spettacolo ore 16.00

16 febbraio 2014 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco

spettacolo ore 21.00

SO

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

Un Regno, Due Regine

fiaba musicale

spettacolo di letture coreografate con musiche dal vivo

ideato dal Gruppo KAOS
in collaborazione con il Gruppo Teatro TEMPO

 

Nel regno delle due regine, ritmo e melodia riempiono le giornate e le feste di piazza. Finché un giorno un grande litigio crea scompiglio e felicità e allegria spariscono coperte da un grigio velo di silenzio. Soltanto l’arrivo di un folletto creerà lo spartito di unione e pace. E il giusto accordo farà tornare nel regno musica e colore.

A causa di una improvvisa tempesta, un naufrago approda in un paese incantato dove vive una avventura che ci vuole raccontare:

C’era una volta un paese governato da due regine.
Una vestiva sempre di blu. L’altra sempre di rosso. Le due regine andavano d’amore e d’accordo. Solo una cosa impediva loro di trovare un accordo perfetto : la musica!
La regina blu amava la melodia e voleva solo cantare. La regina rossa amava il ritmo e voleva solo ballare e ad ogni festa discutevano sempre per ore ed ore per quale musica scegliere.
Finchè un giorno a causa di un violento litigio, decisero di proibire ogni festa.
Nel paese calò il silenzio e tutti diventarono sempre più tristi, pesanti e rigidi fino a trasformarsi in fredde statue di marmo.
Che fare ora? Solo una persona poteva risolvere questa situazione : Amedeo Kappa, un folletto sempre vestito di giallo.
Amedeo Kappa consegna alle due regine l’armonia, che fondendo insieme melodia e ritmo, creano un divertente gioco musicale e per tutti fu una grande festa che risveglia le fredde statue di marmo riportando felicità, gioia e colore a bambini, donne, uomini e animali.
Da quel giorno, nel paese delle due regine, tutti vissero in pace, felici e un po’… suonati!

Attraverso la musica, la narrazione e la danza questo spettacolo è il pretesto per raccontare in modo simpatico, allegro e coinvolgente, come l’unione faccia davvero la forza. Le capacità di ognuno, se messe in comune, e non imposte sulle altre, possono produrre risultati insperati e regalare la felicità, l’armonia e la pacifica convivenza.

Lo spettacolo dura circa 1 ora ed è l’ideale per bambini e famiglie che vogliono trascorrere un momento spensierato e divertente ma con una base di insegnamento.

Regia
Simona Santamaria

Attori
Simona Santamaria
Valentina Usuelli
Dario Gervasoni
Davide Frigerio
Marco Druda

 

Ballerini
Manuela Confalonieri
Brenda Bosisio
Maurizio Mauri
Nicoletta Colombo
Anna Tarantola
Daniele Tremolada
Francesca Barazzetta

Musicisti
Emiliano Bosisio - tastiere
Aurelio Galli - basso
Cesare Barazzetta - batteria
Alessandro Pedroni - chitarra

 

Tecnici Luci&Audio
Daniele Villa
Luca Albani
Omar Curto
Tiziana Barazzetta
Stefano Gervasoni

Le repliche

26 ottobre 2014 - Cesano Maderno (Mb) - Teatro CVP

18 novembre 2012 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco

21 ottobre 2012 - Chiuduno (Bg) - Cinema Teatro Nuovo

30 settembre 2012 - Rovagnasco, Segrate (Mi) - Auditorium Toscanini

6 maggio 2012 - Pessano con Bornago (Mi) - Salone dell'oratorio

29 gennaio 2012 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

Ali di Carta

storia di una adozione

spettacolo di letture coreografate 
ideato dal Gruppo KAOS in collaborazione con il Gruppo Teatro TEMPO
da un'idea dell'Associazione Genitori di Cuore

tratto da "Amata per caso" di Zecchi Stefano

 

ALI DI CARTA è pura emozione.
Un’intensa e coinvolgente storia d’amore raccontata attraverso la forza delle parole e la magia della musica, del canto e della danza.
Una storia vera che tocca i cuori.

"Ali di carta" narra la storia di Malini, ragazza indiana, che, dopo mille traversie, viene adottata da una famiglia italiana.

Una storia intensa e affascinante.

Una storia a tratti drammatica e a tratti ricca della serenità che solo l'amore sa donare.

Una storia raccontata attraverso la forza delle parole e la magia della musica, del canto e della danza.

Una storia vera.

E lo spunto per una seria riflessione sul tema dell'adozione con le sue molteplici implicazioni e sfaccettature.
Emergeranno la diversa prospettiva tra la visione della protagonista su quanto le sta accadendo e quella dei nuovi genitori, i contrasti, le difficoltà, lo shock culturale, ma soprattutto emergerà e prenderà forma l'amore che in maniera totalmente incondizionata verrà trasmesso dai genitori adottivi a Malini.
Uno spettacolo rivolto a tutti, anche ai ragazzi delle scuole medie, per imparare a riconoscere il grande dono di avere dei genitori.

Regia
Simona Santamaria

Musicisti
Amedeo Lodi - Tampura
Jarno Eusebio - Tastiere
Marco Druda - Chitarra classica

Tecnici Luci&Audio
Daniele Villa
Luca Albani
Omar Curto
Tiziana Barazzetta
Stefano Gervasoni

Attori
Valentina Usuelli
Amedeo Lodi
Dario Gervasoni
Davide Frigerio
Jarno Eusebio
Marco Druda
Marco Gatta
Nanda Lucchini
Simona Santamaria
Andrea Oldani
Danilo Lamperti

Ballerini
Nicoletta Colombo
Anna Tarantola
Brenda Bosisio
Daniele Tremolada
Flavia Cazzola
Francesca Barazzetta
Manuela Confalonieri
Maurizio Mauri

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

Se dovessimo dire in una sola parola ciò che “Ali di carta” ha rappresentato nella sua realizzazione e rappresenta ogni volta che lo portiamo in scena, sceglieremmo la parola “sfida”.
Colpiti al cuore dalla lettura delle parole piene di significato scritte dall’autore, abbiamo deciso di lasciarci guidare dalle emozioni per poter dare vita a qualcosa di nuovo che mai avevamo provato a rappresentare prima.
Ognuno ha messo in campo le proprie abilità per cercare di rendere al meglio il messaggio d’amore che il testo vuole trasmette, traducendolo e fondendolo in uno spettacolo.
Proprio per questo non è semplice raccontarlo…
In “Ali di carta” ci sono musica e danza, ma non è solo un musical.
Ci sono letture recitate, ma non è solo un testo drammatizzato.
Nel pensare alla sua realizzazione, nulla è venuto per caso.
Ogni scelta scenografica, coreografica, musicale o recitativa è stata attentamente pensata.
Il cigno, dal quale parla la voce narrante, è un tutt’uno con il telo bianco che dall’alto scende sul palco ed insieme costituiscono gli unici elementi scenografici.
Subito, osservando il telo, ci si accorge che ricorda la forma di due ali. Ali che permettono sì di staccarsi da qualcosa, ma così facendo offrono la possibilità di avere di quella stessa cosa una visione d’insieme con ciò che la circonda tanto da farle assumere un significato ben diverso da quello che inizialmente le attribuivamo; permettono di comprenderne il significato vero e poi, di poter ritornare.
Il telo assume anche forme e significati diversi nello svilupparsi della vicenda e muta come mutano i sentimenti nel cuore stesso della protagonista.
I costumi dei vari interpreti sono bianchi o neri: l’unico colore è rappresentato dall’abito che Malini non si toglierà mai di dosso, proprio come il suo passato.
L’importante supporto dei brani musicali e delle immagini proiettate sullo sfondo raccontano ciò che attraversa il cuore ed i pensieri di Malini permettendo di comprenderne più profondamente il vissuto.

E’ davvero difficile “essere spettatori” in questo spettacolo: per noi è stato impossibile non mettere in gioco interamente noi stessi in questa meravigliosa sfida.

Lo spettacolo nasce da un’idea dell’Associazione “Genitori di Cuore”, da anni impegnata a livello nazionale su temi e problematiche legate all’adozione. Hanno condiviso con noi l’intensità e la forza del messaggio che lo spettacolo trasmette.
Emozione che si è riconfermata ad ogni replica e su ogni palco che abbiamo avuto il piacere di calcare.

Le repliche

29 gennaio 2016 - Seregno (Mb) - Teatro Santa Valeria   TXSO

30 aprile 2015 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco   SO

27 aprile 2013 - Comenduno di Albino (Bg) - Sala della comunità

20 ottobre 2012 - Aymavilles (Ao) - Auditorium Comunale

25 maggio 2012 - Cassina de Pecchi (Mi) - Piccolo Teatro Martesana   SO

20 gennaio 2012 - Busto Garolfo (Mi) - Teatro Sacro Cuore

28 giugno 2011 - Milano - Teatro Nuovo

30 aprile 2011 - Malnate (Va) - Oratorio S.Martino

11 febbraio 2011 - Pessano con Bornago (Mi)

11 dicembre 2010 - Sesto San Giovanni (Mi)

28 novembre 2010 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco

26 novembre 2010 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco

1 maggio 2010 - Carugate (Mi) - Cine Teatro Don Bosco   SO

Tutto esaurito.jpg

SO

TEMPO XSO - piccolo.gif

TXSO

lo spettacolo è stato replicato 13 volte

 

Viaggiando con Francesco

in collaborazione con il Gruppo KAOS

 

Liberamente tratto da 'Forza Venite Gente', questo musical nasce dalla voglia dei ragazzi del 'KAOS' di mettere in scena uno spettacolo che racconti la vita di S. Francesco.

Nonostante il testo fosse già conosciuto (o forse proprio per questo) ha suscitato molto entusiasmo e partecipazione anche da parte di molti ragazzi che non avevano mai fatto un'esperienza simile. Inoltre, dato l'elevato numero di partecipanti, è stato possibile dare spazio alla capacità di ciascuno sdoppiando le parti. In scena ci sono infatti due persone che interpretano lo stesso personaggio : la parte canora sarà supportata dalla componente coreografica. Il testo recitato, da noi scritto, assicura l'unione armonica dei brani proposti.

Certo non neghiamo che lavorare tutti insieme appassionatamente (circa 100 persone) non è stata un'impresa facile, ma questa è la nostra sfida e la nostra vittoria, perché noi crediamo che insieme è ancora possibile.

Le repliche

6 Ottobre 2002 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

5 Ottobre 2002 - Carugate - CineTeatro Don Bosco
7 Ottobre 2001 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

6 Ottobre 2001 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

lo spettacolo è stato replicato volte

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

Quando Tocca a Te

di Danilo Lamperti 
in collaborazione con il Gruppo KAOS

 

 ‘Quando tocca a te’ è la realizzazione di un’idea, il concretizzarsi di una scintilla scattata tanto improvvisa quanto inaspettata e che si è trasformata in musical un po’ prendendo spunto da esperienze passate e un po’ abbandonandosi alla pura fantasia.

L’opera si ispira vagamente alla storia di San Francesco. Un San Francesco moderno, calato nel nostro secolo. I temi principali sono gli stessi: una scelta difficile, le persone care che si oppongono, l’abbandono della ricchezza. Ma il contesto è quello di oggi, con le situazioni, i contrasti e i paesaggi del nostro tempo. Il tutto accompagnato da una manciata di brani musicali che sono stati scelti per la loro forza espressiva, per la loro capacità di lasciare il segno e perché irrimediabilmente accattivanti.

Questo lavoro, quindi, è prima di tutto un musical. Una serie di inserti recitati, però, lo dovrebbero ‘far sopportare’ anche a chi la musica non piace troppo. Ed è anche un po’ fiaba, per poter vedere con gli occhi dei più piccoli quello che i grandi colgono sempre con troppa fatica. Non che il testo abbia la presunzione di passare chissà quale contenuto! Vuole solo offrire qualche spunto… che ciascuno di voi può cogliere e portare a casa con se.

Ma come iniziare… quale battuta poteva prendersi la responsabilità di introdurre tutta la storia? Alla fine abbiamo deciso di far parlare la musica, con un brano che batte come il cuore nel petto, che picchia sempre più forte, perché deve far sentire la sua voce…

L'opera è disponibile per la libera rappresentazione e non è coperta da diritto d’autore
Chiediamo solo di essere avvisati in caso di rappresentazione

Su richiesta possiamo fornire le basi musicali delle canzoni

scarica il copione

Le repliche

1 Ottobre 2000 - Cernusco s/N - Teatro Agorà

30 Settembre 2000 - Cernusco s/N - Teatro Agorà

16 Settembre 2000 - Carugate - Piazza Manzoni
9 Settembre 2000 - Pero - Arena estiva

11 Giugno 2000 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

10 Giugno 2000 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

lo spettacolo è stato replicato volte

scopri di più

Jesus Christ Superstar

di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice 
in collaborazione con il Gruppo KAOS

 

Le musiche sono quelle che nel 1972 hanno fatto il giro del mondo, e ancora oggi risultano attuali e coinvolgenti.
I testi sono stati tradotti ed adattati all'italiano, senza però nulla togliere alla forza del simbolismo contenuta nei brani originali.
Tutto è poi arricchito dalle coreografie, che coinvolgono fino a 50 elementi, e dalla musica rigorosamente suonata e cantata dal vivo, in una esplosione di suoni, luci, ritmi e quadri che non possono lasciare indifferente anche chi si era accostato all'opera nel modo più scettico.

Il lavoro è costato non poco sacrificio ed una buona dose di coraggio... ma il risultato ha lasciato tutti soddisfatti, noi per primi.

Le repliche

4 Ottobre 1998 - Cernusco s/N - Teatro Agorà

3 Ottobre 1998 - Cernusco s/N - Teatro Agorà

19 Settembre 1998 - Carugate - Piazza Manzoni
114 Giugno 1998 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

13 Giugno 1998 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

lo spettacolo è stato replicato volte

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

Una storia che cambia

di Gen Rosso 
in collaborazione con il Gruppo KAOS

 

Le repliche

18 Ottobre 1996 - Carugate - CineTeatro Don Bosco
12 Ottobre 1996 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

Dio che meraviglia!

di Carlo Tedeschi e Stefano Natale  
in collaborazione con il Gruppo KAOS

 

Musica, canti e una buona dose di recitato sono le componenti principali di questo musical.
La storia è tanto semplice quanto triste. Un ragazzo come tanti viene risucchiato dal vortice della droga. I contatti con un gruppo di persone 'pulite' che 'hanno la felicità negli occhi' lo riporterà ad una esistenza più serena.

Nonostante la drammaticità del testo, gli autori hanno voluto dare un taglio decisamente positivo all'opera, soprattutto nei quadri interpretati dai genitori del malcapitato: due figure che portando all'eccesso un rapporto logorato dal tempo e dal dolore, strappano allo spettatore ben più di un semplice sorriso (anche se un po' amaro).

Cade una stella, sei sconosciuti esprimono lo stesso desiderio d'amore, le loro aspirazioni si intrecciano dando vita ad una storia realmente vissuta.
Ariù, apparentemente nasconde un segreto, ma in realtà racchiude una grande ricchezza interiore.
Alon rimane incantata dagli 'occhi di luce' di Ariù, incontrata per caso, e si chiede il perchè di quello sguardo profondo e particolare, e se riuscirà a trovare un giorno la gioia di vivere che legge negli occhi degli amici di Ariù, così diversi dal gruppo di Dark che, disilluso e cinico, scivola ai margini della società...
Anche lui incontrerà Ariù...
Jamaica, pratica e brontolona e Perù, ingenuo e succube, moglie e marito da trent'anni, sono alla ricerca di qualcosa che non hanno ancora definito, scaricano le colpe dell'uno sull'altra, dando vita a baruffe tanto comiche quanto poetiche.
Apparentemente sono lontani sia dal mondo disincantato di Dark che da quello di Ariù, ma in una lontana notte, alzando la testa per una stella cadente, Ariù, Dark, Alex, Alon, Jamaica e Perù hanno espresso un desiderio d'amore...
Una storia d'amore, dunque, una tra le mille storie realmente vissute da tutte noi...
Per questa e per mille altre storie, questo spettacolo è dedicato all'AMORE.

Le repliche

28 Novembre 1999 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

27 Novembre 1999 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

18 Settembre 1999 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

22 Ottobre 1994 - Oratorio di S.Maurizio

15 Ottobre 1994 - Teatro di Bevera
8 Ottobre 1994 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

27 Luglio 1994 - Carugate - CineTeatro Don Bosco

lo spettacolo è stato replicato volte